loader image

Dizionario di Internet: come sopravvivere in rete

6 Ago 2018 | L'ABC per te

Non è facile capire sempre le indicazioni che ci vengono offerte da tecnici informatici o assistenti del nostro gestore web, soprattutto se – siamo sinceri – Internet e il computer non sono il nostro pane quotidiano.
Come si suol dire… a ognuno il suo mestiere!

In informatica e in rete esiste una varietà molto grande di termini: parole inglesi o tradotte in modo strano, sigle, abbreviazioni, perfino slang e modi di dire… quindi non c’è assolutamente nulla di cui vergognarsi se qualche volta ci sentiamo dei veri e propri pesci fuori dal mare di Internet.

Oggi in vostro soccorso arriviamo noi nerd!

Backup

Il backup (dall’inglese back, “indietro” e up, “su”) non è altro che una copia di uno o più file su un dispositivo sicuro o su un cloud. Ci sono moltissimi modi di fare il backup dei tuoi dati (che siano il contenuto del tuo computer o i tuoi messaggi su WhatsApp), ma per questo argomento dovremmo aspettare.

Barra delle…

Chi usa da molto il computer, dà la conoscenza delle barre per scontate, ma non è affatto così. Esistono più barre e spesso sono presenti contemporaneamente. Vediamo un po’ le più comuni.
– La barra delle applicazioni o taskbar: è quella che contiene i nostri programmi e il classico pulsante di Windows. Solitamente si trova nella parte inferiore del desktop ed è completamente personalizzabile.
– La barra degli strumenti o toolbar: è la barra che contiene delle funzioni specifiche per il programma che stiamo usando e solitamente si trova in alto. A volte ne abbiamo più di una: ad esempio, la barra degli strumenti di Word è sia quella dalla quale possiamo salvare il documento che quella più sotto, in cui possiamo selezionare il carattere, il grassetto o l’allineamento del testo.
– La barra del titolo o titlebar: è la barra che, solitamente, è posizionata sopra alla barra degli strumenti. È quella che riporta il titolo del programma che stiamo usando e le icone per chiudere o ridimensionare la nostra finestra.
– La barra di scorrimento o scrollbar: è la barra che ci permette di controllare lo scorrimento della pagina e può essere verticale o orizzontale.
– La barra degli indirizzi o address bar: è la barra presente nei browser in cui possiamo inserire il nome dei siti web. In molti browser la barra degli indirizzi è inserita all’interno di una barra degli strumenti.

Browser

Il browser è un programma che ti permette di accedere a Internet e visualizzare le pagine web. I più famosi sono Internet Explorer, Chrome, Mozilla, Opera e Safari (quest’ultimo è il browser del Mac).

Cache

La cache del tuo browser memorizza le pagine web che hai visitato, in modo da potertele caricare con più rapidità. Talvolta la cache non permette di visualizzare le pagine aggiornate, ed è in questi casi che conviene svuotarla.

CAPTCHA

I CAPTCHA sono un altro (folle e geniale) acronimo inglese: Completely Automated Public Turing-test-to-tell Computers and Humans Apart, ovvero “Test di Turing pubblico e completamente automatico per distinguere computer e umani”. È un gioco di suoni, perché la sua pronuncia ricorda “Caught you!”, che significa “Ti ho beccato!” e, in effetti, i CAPTCHA servono proprio per distinguere gli utenti reali dai computer, che potrebbero venire programmati per creare spam o per hackerare.
Uno dei test più usati è quello in cui, al momento dell’iscrizione a un sito, vi viene chiesto di riconoscere lettere e numeri presenti su un’immagine, un’operazione praticamente impossibile per un computer.

Client (e Server)

Il client, semplificando, è una componente che accede a servizi o risorse di un’altra componente, che viene chiamata server. Per fare un esempio, il browser è un programma client, perché legge le pagine web che risiedono sui server dei siti.

Cloud

Il cloud (dall’inglese nuvola) è uno spazio di archiviazione online, che può essere personale o condiviso. Il suo principio di funzionamento è quello di un qualunque dispositivo di memoria, con la differenza che non è fisico. Questo servizio solitamente è gratuito. I servizi di Cloud gratuiti che ti consigliamo sono Dropbox, Mega e Google Drive (per quest’ultimo basta avere un account Google).

Cookies

Vi sarà sicuramente capitato tantissime volte di accedere a un qualsiasi sito web e di imbattervi in una finestra di messaggio che vi avvisava che il sito in questione utilizzava i cookies. I cookies (dall’inglese biscotti) non sono altro che le informazioni che riguardano l’interazione fra il nostro computer e il sito web che visitiamo. Raccolgono dati per migliorare la tua navigazione sul web, come ad esempio memorizzare il contenuto del tuo carrello della spesa.
Negli ultimi anni sono diventati un argomento un po’ bollente e ad oggi ogni sito web è obbligato a indicare che tipo di cookies utilizza, perché se usati con altre finalità rischiano di diventare una minaccia per la tua privacy.

DNS

DNS è l’acronimo dell’ingrese Domain Name System, ed è il sistema che converte il nome di un sito in un indirizzo IP.

Dominio

È semplicemente il nome del sito o di un indirizzo web e non è da confondere con l’hosting.

Doodle

La parola doodle significa “scarabocchio”, ma quando la usiamo nel gergo di Internet significa una sola cosa: il Google Doodle, ovvero una versione speciale del famoso logo di Google, che di tanto in tanto compare sul motore di ricerca per commemorare anniversari o eventi speciali.
Google ha un archivio con tutti i suoi Doodle e lo potete sfogliare QUI.

gino-bartalis-104th-birthday-5380660112916480-2xa

Questo è uno degli ultimi doodle che Google ha mostrato in Italia e in Australia e commemora la nascita di Gino Bartali. La cosa più divertente (e sfogliando l’archivio lo capirete subito) è che ogni paese ha i suoi doodle!

Download e Upload

Il download è il processo tramite il quale possiamo scaricare file dalla rete al nostro computer. L’upload, invece, è il contrario, ovvero il processo con cui carichiamo dei file online.
Se scarichiamo una foto da Facebook, per fare un esempio, facciamo un download; se carichiamo una nuova foto profilo, facciamo un upload.

FAQ

È un acronimo dell’inglese Frequently Asked Questions, ovvero “domande frequenti”. Solitamente è una pagina di un sito che raccoglie le domande più ricorrenti in merito all’argomento trattato. Ad esempio, nel nostro Grafemalab la pagina FAQ spiega il funzionamento del sito stesso.

Feedback

Un’altra parola inglese. Feedback significa “opinione”, “commento”, ed è un giudizio che gli utenti danno ai servizi che hanno ricevuto. Se, per esempio, un e-commerce da cui avete acquistato qualcosa vi chiede “un feedback”, vuole semplicemente conoscere la vostra opinione sulla transazione avvenuta.

Giveaway

I giveaway (dall’inglese “give away” che vuol dire regalare) sono dei piccoli concorsi a premi che vengono usati per fidelizzare i propri follower. Ad esempio, se gestiamo un blog che si occupa di fashion e bellezza possiamo organizzare un giveaway e mettere in premio un regalo (solitamente gadget, prodotti poco costosi o, in certi casi, anche app o servizi) ai nostri follower, chiedendo loro di partecipare mettendo “mi piace” o condividendo la nostra pagina.
Fra tutti i partecipanti viene poi estratto un vincitore – proprio come una normale lotteria.

Hosting

L’hosting (dall’inglese “host”, ospitare) è un servizio di rete che permette di appoggiare il nostro sito web su un server web, in modo che sia accessibile dall’intera rete.

Indirizzo IP

Un indirizzo IP non è altro che un’etichetta numerica che identifica un dispositivo collegato a una rete che usa l’Internet Protocol. Tutti i nostri dispositivi collegati ne hanno uno, e questa classificazione univoca ci permette di navigare senza sovrapposizioni o conflitti con altri computer.

Malware

Malware è un termine generico con cui viene indicato un programma “malevolo” creato dagli hacker per arrecare danno. In questa categoria troviamo i virus, i trojan horse, gli spyware e molti altri, tutti pensati per prendere il controllo dei nostri dispositivi.

Motore di ricerca

I motori di ricerca è un sistema automatico che permette di cercare qualcosa in particolare in un’enorme quantità di dati e solitamente vi si accede tramite un sito web. Il più famoso fra tutti è ovviamente Google, ma ce ne sono moltissimi.
Noi vogliamo citarvi Ecosia, un motore di ricerca che usa parte del suo ricavato per piantare alberi (e che vi mostra in diretta il numero degli alberi piantati).

Newsletter

La newsletter è un’informativa periodica via e-mail che ricevi solo se sei un iscritto. Alcuni siti (in particolare e-commerce o blog) offrono la possibilità di iscriversi alle proprie newsletter, in modo da poter restare in contatto con te e inviarti e-mail contenenti offerte, novità o semplici aggiornamenti.

Spam e Phishing

Lo spam è l’invio di posta indesiderata verso indirizzi generici, addirittura sconosciuti. Solitamente contiene messaggi ripetuti ad altissima frequenza e può avere finalità commerciali o – in certi casi – perfino offensivi.
Il phishing, invece, è una vera e propria truffa, per mezzo della quale un malintenzionato inganna un utente e lo convince a fornirgli dati personali e codici di accesso.

phishing

Provider

Ecco un’altra parole inglese che ha il suo perfetto corrispettivo italiano, ma che non usiamo quasi mai quando si tratta di web: fornitore. Già, tutto qui. Il provider non è altro che il fornitore di servizi a pagamento che ci consente l’accesso a Internet, come ad esempio Telecom, Fastweb o Tiscali.

URL

L’URL, un altro acronimo per Uniform Resource Locator, è l’indirizzo di un sito web. A differenza dell’indirizzo IP può essere composto da lettere.

Webmail (e client di posta)

La webmail è un sistema con cui possiamo accedere alla nostra casella mail direttamente online. Qualunque provider e-mail (Google, Libero, Yahoo…) ha la sua webmail, nella quale possiamo entrare con una semplice password associata all’account.
Il vantaggio principale delle webmail è sicuramente quello di poter accedere alla nostra posta da qualunque dispositivo sia in grado di navigare su Internet, ma per contro il provider dà un numero limitato di memoria e ha poche funzioni specifiche.
I client di posta sono, invece, dei programmi da installare e con i quali possiamo gestire la nostra posta elettronica direttamente dal computer.
Anche per i client di posta ci sono vantaggi e svantaggi: il vantaggio è di poter accedere con più velocità alla posta, di poter gestire più indirizzi e-mail contemporaneamente, di poter leggere la posta archiviata anche senza connessione e di non avere altri limiti di memoria se non quelli del nostro computer; lo svantaggio è quello che ogni indirizzo e-mail deve essere correttamente configurato sul client, un’operazione non sempre facile e immediata.

 

 

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali.
Per ulteriori informazioni clicca qui.
Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali.
Per ulteriori informazioni clicca qui.

Via Cento, 208 - 44049 Vigarano Mainarda - FERRARA | Tel. +39 0532 436579 | info@grafema.net

2018 © Grafema S.r.l | P.IVA 01651590380 | Codice Destinatario T04ZHR3 | Privacy | Cookie Policy