Tutti i passi per fare un backup

22 Ott 2018 | L'ABC per te

Come mettere in sicurezza i dati del tuo computer con poche e semplici istruzioni.

Cosa fareste se improvvisamente tutte le foto, i documenti o la musica che avete conservato gelosamente negli ultimi anni svanissero a causa di un virus o di un guasto tecnico? Panico, frustrazione… e infine un lancio del computer fuori dalla finestra.
Non risolverebbe comunque la situazione.

Una delle prime regole da imparare quando si usa un qualunque dispositivo digitale (dal computer allo smartphone) è di fare sempre (sempre, sempre, sempre!) un backup completo di tutti i dati in esso contenuti.
Non lasciatevi spaventare, fare un backup è facilissimo: il backup non è altro che una copia di uno o più file su un dispositivo sicuro o su un cloud, e con l’ABC di oggi non avrete più scuse per non farlo sul vostro computer!

fare un backup su windows

Il metodo migliore per fare un backup completo di tutti i dati presenti sul nostro PC Windows è quello di usare il sistema di backup integrato nel sistema operativo. Questo backuppuò eessere ripristinato con facilità nei casi di emergenza. Ecco come farne uno su Windows 7 e su Windows 8 e 10.

Windows 7: La procedura per fare un backup con Windows 7 è davvero facilissima. Vi basta accedere a Pannello di Controllo > Sistema e sicurezza > Backup e ripristino. Se è il nostro primo backup, dobbiamo cliccare su Configura backup: la procedura guidata di Windows ci permetterà di scegliere il dispositivo su cui fare la copia (come un hard-disk esterno sui cui ovviamente dovete avere abbastanzia spazio a disposizione), in che modo selezionare file (automatico o manuale – noi vi suggeriamo la prima opzione) e, infine, puoi impostare un orario in cui Windows farà in automatico un backup alla voce Modifica pianificazione.
Attenzione: Windows potrebbe chiederti di formattare il disco di backup. In quel caso perderai tutti i dati presenti sull’hard-disk che stai per usare. Per comodità, noi ti suggeriamo di usare un hard-disk e di dedicarlo solo ed esclusivamente al back-up.

Windows 8 e 10: Pur mantenendo le impostazioni di backup di Windows 7, dalla versione 8 Windows ha a disposizione una nuova funzionalità chiamata Cronologia file, molto simile al Time Machine di Apple. La differenza è che con Cronologia file il backup non sarà sempre completo, ma incrementale: in parole povere, il backup completo verrà fatto solo la prima volta, e in seguito i nuovi file o le modifiche verrano solo aggiunti o aggiornati, rendendo tutto molto più veloce e leggero.
Per fare un backup con Cronologia File vi basta andare nel Pannello di Controllo > Cronologia file. Vi basta cliccare su Attiva per far partire la funzione (su Impostazioni avanzate potrete decidere come e dove farlo).

fare un backup su mac

Configurare Time Machine su Mac: Potrebbe capitare che il Mac ti chieda se vuoi configurare Time Machine non appena avrai collegato l’unità di backup. Se non dovesse farlo, ti basta cliccare sull’icona di Time Machine nella barra dei menù (l’icona simile a un orologio) oppure direttamente da Preferenze di Sistema > Time Machine. Dopo aver selezionato l’unità di backup dall’elenco delle unità disponibili, sarà sufficiente cliccare su Utilizza il disco.
Con l’opzione Esegui Backup Automaticamente attivata, Time Machine creerà automaticamente delle copie di backup che potrai recuperare facilmente e, quando il disco sarò pieno, eliminerà quelle più vecchie per fare spazio alle più recenti.

backup-time-machine

non avete più scuse!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali.
Per ulteriori informazioni clicca qui.
Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali.
Per ulteriori informazioni clicca qui.

Via Cento, 208 - 44049 Vigarano Mainarda - FERRARA | Tel. +39 0532 436579 | info@grafema.net

2018 © Grafema S.r.l | P.IVA 01651590380 | Codice Destinatario T04ZHR3 | Privacy | Cookie Policy